La nostra visione si contrappone al paradigma cartesiano, che ha dominato la nostra cultura per molte centinaia di anni, durante i quali si è foggiata la società occidentale moderna esercitando un’influenza significativa sul resto del mondo. Questo paradigma consiste di una quantità d’idee e valori radicati nella società attuale, fra cui la visione dell’universo come sistema meccanico composto da mattoni elementari; la visione del corpo umano come macchina; la visione della vita sociale come lotta di competizione per l’esistenza; la fiducia in un progresso materiale illimitato da raggiungere attraverso la crescita economica e
tecnologica; tra queste anche la credenza secondo cui tutto è sottomesso all'uomo, e che tutto questo segue una legge fondamentale della natura.Fatalmente tutti questi assunti sono stati messi in discussione da eventi recenti. Ed è chiaro che la crisi attuale che viviamo a livello planetario ne è la conseguenza. Di fatto c’è ormai la necessità di una loro revisione radicale, di un cambiamento.La nostra è una visione del mondo che riconosce il valore intrinseco delle forme di vita non umana. Tutti gli esseri viventi sono membri di comunità ecologiche legate l’una all'altra in una rete di rapporti
d’interdipendenza. In questo senso, aver cura del proprio benessere e salute significa aver rispetto per se stessi e aver anche cura e rispetto per l’ambiente in cui viviamo e del pianeta terra. Significa vivere nel pieno rispetto della natura, delle sue leggi e dei suoi cicli che sono anche i nostri. Significa vivere in armonia con se stessi e con la natura della quale facciamo parte. Significa riconoscere che non esiste netta separazione tra mente e corpo, tra noi e l’altro. Significa credere in una visione olistica in cui uomini e donne si sentono co-responsabili e co-creatori del “Tutto”. Di conseguenza la trasformazione
dell' universo in cui viviamo passa attraverso la trasformazione del singolo essere umano. Ognuno di noi può fare molto per cambiare la situazione generale partendo semplicemente da sé stesso, per esempio intraprendendo un percorso di crescita personale, partendo proprio dai messaggi che il proprio corpo invia attraverso i sintomi fisici. Le cose attorno a noi, poi cambiano automaticamente; la fisica quantistica la dice lunga in merito alla spiegazione e alla dimostrazione di questo principio. Ritrovare e praticare l’amore per sé stessi, per gli altri e per il mondo, è la strada per giungere alla guarigione.